facebook twitter google youtube instagram pinterest
Olympique Marsiglia - Paris Saint Germain

Paris Saint Germain – Olympique Marsiglia, il 25 febbraio la partita che tiene la Francia con il fiato sospeso

 

Ogni volta che succede, la Francia si ferma. Ogni volta che le due squadre più iridate del paese d’oltralpe, L’Olympique Marsiglia e il Paris Saint Germain, si incontrano, i tifosi accorrono in massa ad assistere ad un nuovo pezzo di storia della Ligue 1.

Ma Le Classique (così viene chiamata la partita tra le due squadre più amata di Francia) significa più di un posto in classifica. Tra le due squadre vi sono sempre state tensioni, dovute soprattutto alle diverse realtà che queste rappresentano; e Parigini e Marsigliesi non aspettano altro, ogni stagione, di mettere in scena le loro differenze sul campo di calcio.

Paris Saint Germain – Olympique Marsiglia, tra Marsigliesi e Parigini

Marsiglia è Parigi non potrebbero essere più diverse. Le due città, se viste più da vicino, ricordano molto le nostre Napoli e Milano.

Marsiglia è una città sanguigna, passionale e caotica. Piena di problemi, ma sincera e desiderosa di fare festa.

Parigi è ricca, aristocratica e snob. Una città che si fa onore con i risultati ottenuti nel tempo, in campo sportivo e non. Il detto dice che “esistono i francesi, e poi esistono i parigi”, e questo non potrebbe essere più vero.

E’ una partita che ha il sapore del riscatto sociale, questo Le Classique del 25 febbraio 2018, e voi vorreste forse perdervela?

Paris Saint Germain – Olympique Marsiglia, un po’ di storia

Se non siete ancora convinti che quello del 25 febbraio sarà puro spettacolo, facciamo un po’ di storia:

La finale di Coppa di Francia tra OM e PSG 2005/2006 fu seguita da 10,76 milioni di spettatori, diventando la partita di calcio più seguita di sempre tra i francesi.

Celebre fu, in precedenza, l’esultanza di Didier Drogba in un Paris Saint Germain – Chelsea, partita molto importante durante la Champions 2004, l’ivoriano venne insultato per tutto il primo tempo per i suoi trascorsi nella squadra marsigliese, ma ebbe modo di zittire tutti segnando ed urlando allo stadio “Allez l’OM!” (Evviva OM).

Le Classique, con quella voglia di farsi valere e di riscattarsi che l’accompagna fin dal primo giorno, sarà sempre una partita importante. Esatour vi invita a vederla dal vivo in tribuna, così che possiate assistere alla storia del calcio francese di persona.

Leave a reply