facebook twitter google youtube instagram pinterest
milan fuori dall'europa league

Milan fuori dall’Europa League, al suo posto la Roma

Il TAS ha preso la sua decisione.

Il Milan Fuori dall’Europa League 2019-20. La causa di questa scelta è la violazione del Fair Play finanziario.

Il Milan, al fine di non incorrere in ulteriori sanzioni ancora più onerose, ha deciso di stipulare un accordo con la UEFA e sarà escluso dalla competizione europea. Per i tifosi, si tratta dell’ennesima “tegola” dopo la mancata qualificazione alla Champions League. La società si trova ora in una situazione difficile ed il Direttore Sportivo avrà l’arduo compito di convincere i nuovi giocatori ad indossare la Maglia Rossonera all’infuori dei palcoscenici europei più importanti.

Milan fuori dall’Europa League, ora sotto a chi tocca

Dopo l’esclusione del Milan, la Roma ha ottenuto il “pass diretto” per i gironi di Europa League, mentre il Torino dovrà anticipare la preparazione atletica e prepararsi per le qualificazioni.

A beneficio di tutta questa situazione, la Roma avrà modo di lanciare negli stadi più importanti di Europa i suoi giovani talenti, per della preziosa esperienza e magari ottenere delle Plus Valenze con cui investire nel mercato, che aprirà il 1° luglio.

Il Milan Fuori dall’Europa League 2019-20 all’allenatore Marco Gianpaolo l’arduo compito di convincere i nuovi giocatori ad indossare la maglio Rossonera

La storia che si ripete, il Torino torna in Europa

Dopo un inizio difficile e dopo aver trattenuto giocatori importanti come il Gallo Belotti, per il Torino si riapre l’ipotesi Europa League. Il Toro dovrà dimostrarsi pronto a tutto. Le qualificazioni potrebbero dimostrarsi molto più difficili del previsto.

Situazione Milan

La dirigenza del Milan, dopo aver cambiato nuovamente allenatore ed aver puntato su Marco Gianpaolo, sta dando una nuova identità alla squadra; dal nuovo stadio, che verrà progettato di fianco a San Siro, in comproprietà con l’Inter, alla rosa, che sarà fondata soprattutto da giovani talenti. Dopo un tale sconvolgimento societario, riusciranno i Rossoneri a ritornare ai fasti di un tempo?

Una cosa è certa, il Milan è ormai fuori dall’Europa League per sostenere il fair play finanziario. Ora, il nuovo tecnico avrà più tempo per concentrarsi sul campionato e raggiungere il tanto agognato “quarto posto” valido per la Champions League.

Leave a reply